Scuola e Corsi Investigatore Privato

 

Scuola e Corsi Investigatore Privato

 
pantera-rosa
 
Il mestiere dell' Investigatore Privato, anche se spesso ben remunerato, è estremamente difficoltoso. Diciamo sempre agli aspiranti tali, che l'investigatore privato è come Siddartha ( protagonista del libro di Hermann Hesse ) ossia "colui che cerca"...................
E' come una vocazione che ti chiama e ti obbliga a svolgere un compito che non prevede orari e vita privata. Riuscire bene in questo lavoro è difficile altrettanto quanto sfondare nel mondo del calcio, non a caso solo una bassisima percentuale di coloro che iniziano l'attività in un'Agenzia Investigativa poi continua costantemente nella professione e a un buon livello. Questo perchè nell'immaginario collettivo tale figura è vista come una persona a caccia di avventura e basta, "sbagliato". Infatti, sono necessari almeno 4 anni di dura gavetta e grandi sacrifici prima di svolgere qualche Investigazione Privata che  sia interessante e perchè no anche divertente. Altra possibile strada per diventare un professionista in questo settore, è frequentare un Corso di Investigatore Privato. A tal proposito, è bene sapere che in Italia non esistono scuole o corsi di investigazione come il nostro, molto ben strutturate e ricche di contenuti che servono ad avviare giovani leve alla professione.
Vediamo ora cosa serve ad una persona per diventare un investigatore privato, cioè quali sono le caratteristiche che bisogna avere.
Fondamentale è avere una spiccata intelligenza, e grande curiosità, da quì si può continuare a sperare di diventare un investigatore privato di successo. Chi non ha queste due caratteristiche è destinato a mio avviso a fallire inesorabilmente inoltre:
  • Requisito importante è senza dubbio la possibilità di sacrificare la vita privata, sceglietevi quindi una compagna comprensiva e tollerante perchè in molti casi starete via per giorni.
  • Alta capacità di resistere agli stress psico-fisici, spesso dormirete poco, mangerete male e vi muoverete tanto, sopratutto per quanto rigurda i pedinamenti.
  • Saper gestire la paura, sopratutto per i primi servizi dove vi sentirete agitati per qualunque cosa. Quando diventerete bravi mantenete  ancora un pò di sana paura per evitare che la troppa sicurezza allo stesso modo della paura vi faccia sbagliare (capita spesso).
  • Essere il più possibile obiettivi, questo vi permetterà di valutare meglio ogni situazione, l'obiettività non basta mai.
  • Buona predisposizione all' ordine, le investigazioni private sono basate sui dettagli e i particolari che devono essere ben catalogati e chiari per essere consultati in ogni momento.
  • Ovviamente ci vuole una buona dose di cultura che va dalla giurisprudenza alle tecnologie (macchine fotografiche, video etc...).
  • Se avrete la fortuna o la necessità di detenere un ' arma, naturalmente sarà necessario conoscere bene materie come la balistica le munizioni e le armi stesse.
  • Ultime, ma non per questo meno importanti sono, la riservatezza e l'etica professionale senza di essi "non andrete molto lontano".
  • Se credevate fosse cosa facile diventare un investigatore privato adesso sapete che non è affatto così, con questo non voglio dissuadervi dal provarci ma voglio che siate consapevoli di cosa dovrete affrontare tutti i giorni.
Carmelo Scicolone & Deborah Di Donna
Il Sito Web utilizza cookie tecnici e analytics per migliorare la navigazione. Al seguente link potrà essere negato il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello steso comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie.