Scorte

 Scorte: si, no, forse ...non saprei !?

In questo periodo di importanti cambiamenti a vari livelli, SENTO sempre più spesso dichiarazioni un po' strane dei vari “personaggi” di turno, in relazione all'utilizzo di personale di scorta

addesrt2

 

Non voglio adesso entrare nel particolare tra scorte private e scorte di stato, piuttosto vorrei discutere delle scorte in senso assoluto .

Ho intenzionalmente scritto “SENTO” in maiuscolo, per sottolineare il fatto che quello che sento, non è quello che VEDO !!!

A pochi giorni dall'ennesimo cambio di Governo, la gran maggioranza di politici, sindaci, onorevoli , deputati e via dicendo, si sono prodigati in promesse di contenere i costi della politica ostentando i loro duri sacrifici ( ?? ) come ad esempio, rinunciando alla scorta o alle auto blu .

Pessima mossa !!

Prima di tutto, ricordiamoci che dietro ad una auto blu e dietro ad una qualsiasi scorta c'è della gente che lavora e anche parecchio; fermo restando che la scorta non serve per fare la spesa o andare dalle prostitute ricordiamoci che servono principalmente a garantire l'incolumità del protetto e in correlazione tutelarne la carica istituzionale .

Ricordo di alcune dichiarazioni di critiche alle scorte ...dicendo che per non allontanarsi dalla gente “comune”, non la volevano,.............salvo poi invocarla al primo “spavento”...

A queste persone sempre pronte a fare della demagogìa spicciola, vale la pena ricordare quanto delicato sia l'equilibrio di cui fanno parte …..immaginate se venissero colpiti contemporaneamente 3 o 4 persone dell'esecutivo di un parlamento o del board di una grande società o i vertici di una multinazionale?? (... e senza scorta, lo sappiamo tutti, sarebbe molto, molto facile …) .

Il risultato è facilmente intuibile: crisi di governo nel primo caso, fallimento aziendale nel secondo e, nella migliore delle ipotesi, esposizione a speculazioni di qualsiasi genere nel terzo ...

Fantasie? No signori ...nella realtà e nel passato recente è già successo e anche molto peggio!!

Che ripassino un po' di storia coloro che fanno affermazioni superficiali e senza cognizione di causa .

A questo punto apro una parentesi tecnica: ... chi non è “del mestiere” probabilmente non conosce i vari aspetti di una scorta; infatti non esiste solo la classica scorta “evidente”, ci sono vari livelli di tutela della persona e/o all'incarico istituzionale, che sono più o meno visibili o addirittura invisibili .

Ecco perchè ad un occhio attento non sfugge il fatto che spesso, chi scioccamente snobba le scorte ritenendole poco utili ( !! ) o addirittura un ostacolo alla loro popolarità, in realtà è comunque tutelato da una scorta remota che viaggia poco distante ma comunque presente e pronta ad intervenire!!

I lettori di questo blog, si domanderanno allora, se vale ancora la pena, viste le premesse, di dannarsi l'anima per questo lavoro ….. la risposta è ….........SI …....

….per esperienza ho imparato che prima o poi, tutti …o almeno la maggior parte si ricredono di scelte non propriamente felici.

Alla prossima .

Cordialmente

Claudio Bramati

 

 

Il Sito Web utilizza cookie tecnici e analytics per migliorare la navigazione. Al seguente link potrà essere negato il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello steso comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie.